venerdì 4 novembre 2016

"Once Upon a Zombie - Il colore della paura" di Billy Phillips e Jenny Nissenson

Buongiorno a tutte, fanciulle (e fanciulli)!
La chiacchiera librosa di oggi è dedicata a "Once Upon a Zombie - Il colore della paura" di Billy Phillips e Jenny Nissenson, edito da Edicart (rilegato a 14,90€):
Impiegabili avvistamenti nei cimiteri di tutto il mondo...
Il sito web unexplainablenews.com ha riferito di strani fenomeni avvenuti nei cimiteri di Scozia, Germania, Italia e Stati Uniti. Solo una persona sa cosa sta accadendo... e perché! L'individuo in questione conosce anche l'unica ragazza potenzialmente in grado di impedire una terribile, imminente catastrofe. Ma ci riuscirà?
Fiato poco, paura tanta...
Quando la mamma di Caitlin Fletcher scomparve (o se ne andò?) quattro anni prima, anche tutto l'ossigeno del mondo sembrò svanire con lei, o almeno così parve a Caitlin. Da allora Caitlin soffre di attacchi d'ansia che la lasciano senza fiato. E il recente trasferimento a Londra con il papà e la sorellina cervellona minaccia di portare con sé nuove situazioni di panico. Ormai Caitlin va in ansia alla sola idea... di poter andare in ansia!
Un tormentoso viaggio in un'altra incredibile dimensione...
La vita di Caitlin prende una piega bizzarra quando si ritrova costretta con l'inganno a calarsi in una "tana di coniglio" che la condurrà in un universo fatato, assolutamente meraviglioso... be', se non brulicasse di selvaggi zombie con gli occhi iniettati di sangue!

Da vera fan della serie "Alice in Zombieland" di Gena Showalter, potete immaginare quanto mi sia piaciuta da subito questa copertina e l'idea dietro a questa trilogia.
Avvistata a Bologna la scorsa primavera, è arrivata in libreria quest'autunno grazie a Edicart mentre l'autore è al lavoro sul secondo romanzo della serie.

E speriamo scriva in fretta, perchè ho già una voglia matta di tornare in questo mondo.
Un mondo in cui a farti compagnia ci sono niente meno che Cenerentola, la Bella Addormentata, Raperonzolo e Biancaneve... che però non sono esattamente le candide e delicate principesse delle fiabe della nostra infanzia.
Un mondo delle fiabe decisamente più cupo e pericoloso di quello che siamo abituati ad immaginare, e nel quale Caitlin, una ragazzina ansiosa e piena di paure, si trova catapultata all'improvviso.
Credeva di stare per partecipare al ballo in maschera della sua scuola, in compagnia del ragazzo che le piace da morire, e invece eccola a scarpinare per un cimitero al buio, per poi trovarsi in compagnia di quattro incredibili e divertentissime principesse zombificate e impegnata a superare ogni sorta di ostacolo per riuscire a tornare a casa.
Qual è la missione di Caitlin? Ma salvare il mondo della fantasia, naturalmente, che sta sprofondando nelle tenebre più oscure (credevate forse che le principesse delle favole fossero felici di essere diventate zombie?). Giusto una missione semplice e senza stress, ma forse è proprio quelo di cui Caitlin ha bisogno per affrontare le sue paure e fare il salto da ragazzina a giovane donna.

Ma parliamo un po' di Caitlin, vi va?
Eccola qui:
Una ragazzina timida, in continuo battibecco con la sorella Natalie, che soffre di attacchi di panico e delle paure più disparate.
Non riesce a inserirsi nella sua nuova scuola, troppo chic rispetto al suo tenore di vita, ed è convinta che Jack, il ragazzo che le piace, non la noterà mai.
E invece Jack l'ha notata eccome...
Il suo personaggio è quello in cui moltissime lettrici potranno identificarsi, perchè chi non si è sentito spaventato e insicuro durante gli anni dei primi amori, dello sviluppo fisico, dei cambiamenti?
Io non ero così paurosa, ma la mia dose di ansia l'avevo e ho ritrovato qualcosa di me nella protagonista di quella che già so sarà una delle mie serie preferite.
Scorrevole, divertente, pieno di piccoli colpi di scena e di momenti di inaspettata dolcezza: "Il colore della paura" è un bellissimo primo capitolo di una trilogia che non vedo l'ora di scoprire per intero, che emozionerà tutti i fan dei retelling e delle fiabe.
Ringrazio Edicart della possibilità di scoprirla, e attendo con ansia il secondo volume!

Un bacio a tutte, fanciulle (e fanciulli)!
A presto <3

1 commento :