mercoledì 23 dicembre 2015

"The Academy. Libro Secondo" di Amelia Drake

Buon pomeriggio a tutte, fanciulle (e fanciulli)!
La chiacchiera librosa di oggi è dedicata a "The Academy. Libro Secondo" di Amelia Drake, edito da Rizzoli (rilegato a 15€):
Nella grande città di Danubia tutti credono che Twelve sia morta. Ma non è vero. In realtà è stata scelta per frequenrare la Diciannovesima Accademia, l'Accademia dei Ladri, dove si insegnano materie come Spionaggio, Furto con Scasso e Storia del Crimine. E dove non ci si può mai fidare di nessuno. Ma Twelve non ha paura. È pronta per la prova d'esame che aspetta lei e i suoi compagni: un percorso impossibile fra i tetti della città e i vicoli più bui, in cui dovranno rendersi invisibili per sfuggire alle guardie di Danubia ... o a un destino ancora peggiore. Twelve è decisa a imparare tutte le arti del crimine, e diventare la miglioro allieva che l'Accademia abbia mai avuto. Niente la fermerà, nemmeno la punizione a cui la costringeranno i suoi insegnanti, rinchiudendola nei sotterranei dell'Accademia, dove vive una misteriosa figura con una maschera di ferro sul viso.

Di questa serie per ragazzi tutta italiana (Amelia Drake è uno pseudonimo, all'interno del volume è indicato come autore dei testi Pierdomenico Baccalario insieme a Davide Morosinotto) avevo letto e recensito positivamente il primo volume, quindi non mi sono fatta scappare il secondo quando è uscito.

Avevamo lasciato Twelve al suo forzato ritorno in Accademia, e la ritroviamo in punizione per la sua fuga. Costretta a sopportare un periodo di Quarantena nei sotterranei della scuola, Twelve non si dà per vinta: gliela farà vedere, a tutti quanti.
Troverà il modo di curare Ninon, per ritrovare Seventy Stephen e lasciare definitivamente l'Accademia dei Ladri in cui, tra l'altro, non avrebbe mai voluto finire.

Invece, durante il periodo di prigionia, incontra una misteriosa ragazza dal viso coperto di metallo, e inizia a sospettare che si tratti della ragazza di Lupo, quella per la quale era ritorrnato indietro dopo essere riuscito a fuggire.
Sarà davvero lei? E se sì, perchè sembra prigioniera?
In questa nuova avventura di Twelve, la ragazzina sarà alle prese con la sua prima prova da "ladra", con delle partite di palla prigioniera all'ultimo sangue (con tanto di palla pietrificante, per non rendere le cose troppo facili) e con un mistero da risolvere che diventa ben presto più grande di lei.
Imparerà anche il valore della lealtà, del coraggio e dell'amicizia vera.

Confermo quanto detto per il primo volume: è la serie che a dieci, undici anni mi avrebbe resa la bimba più felice del mondo: è avvincente, movimentata, divertente.
I personaggi rappresentano tuto l'universo infantile e preadolescenziale, e ogni lettore trova ben presto quello nel quale identificarsi.
Il mio preferito è Lupo, senza ombra di dubbio, ma anche Mathias ha il suo perchè; per non parlare di Twelve che è una protagonista coi fiocchi e i controfiocchi.
Spero davvero di vedere un terzo libro, e di continuare a seguire le avventure di Twelve, Lupo, Mathias, Sputo, Karl e il resto della banda ancora per un bel po'.

Un bacio a tutte, fanciulle (e fanciulli)!
A presto <3

2 commenti :

  1. Sembra una storia molto carina, me la segno per i regali alle figlie delle mie amiche <3

    RispondiElimina
  2. Devo ancora leggere il primo uffa!

    RispondiElimina