lunedì 25 gennaio 2016

"Die for Me"/"Until I Die" di Amy Plum

Buongiorno a tutte, fanciulle (e fanciulli)!
La chiacchiera librosa di oggi è dedicata a "Die for Me" e "Until I Die" di Amy Plum, entrambi editi da De Agostini Young Adult (rilegati a 9,90€ e 14,90€):
"Mi chiamo Kate, ho sedici anni e ho visto morire i miei genitori in un terribile incidente d'auto. Da quel momento niente è più stato come prima. All'improvviso, mi sono ritrovata con il cuore infranto e la vita impacchettata in una valigia, costretta a lasciare tutto per trasferirmi a casa dei miei nonni. A Parigi. E lì ho incontrato Vincent. Bello, misterioso e spaventosamente affascinante, Vincent Delacroix è apparso dal nulla e ha sconvolto il mio mondo. Di nuovo. Perché Vincent non è un ragazzo come gli altri. Dietro ai suoi occhi blu come il mare si nasconde un segreto che affonda le radici nella notte dei tempi. Un segreto che lo costringe a mettere in pericolo la sua vita ogni giorno, per sempre. Così, proprio ora che le cose sembrano andare finalmente per il verso giusto, mi trovo davanti a una scelta difficilissima: devo proteggere ciò che ancora rimane della mia esistenza - e della mia famiglia - oppure rischiare tutto... per un amore impossibile?"

Oggi parliamo di amore giovane con un tocco di paranormal, il tutto nella splendida cornice di Parigi. Non a caso è una delle città più romantiche del mondo.
Sarà un post su entrambi i volumi usciti finora, dei quali ho FINALMENTE recuperato la lettura all'inizio del mese, quindi preparatevi un tè perchè ne avremo per un po' ;)

Kate Mercier è una ragazza come tante: carina ma non bellissima, amante dell'arte e della lettura, e desiderosa di innamorarsi.
O almeno lo era prima di perdere i genitori in un incidente e trasferirsi con la sorella Georgia a Parigi, per vivere dai nonni.
Adesso nulla di ciò che la emozionava e la faceva sorridere sembra in grado di scuoterla, o almeno questo fino a quando non conosce Vincent e i suoi compagni di vita.
Vincent è bellissimo, divertente, dolce e romantico... Quasi un ragazzo d'altri tempi.
E in effetti lo è: è un Revenant, un immortale.
La sua vita è fatta di settimane senza sonno, incredibile forza fisica e lotte all'ultimo sangue contro i Numa, suoi nemici mortali.
Ma cosa fa, esattamente un Revenant?

Un Revenant è destinato a morire, per poi risvegliarsi tre giorni dopo, ogni volta che così facendo riesce a salvare una vita umana.
Spingere via una donna che sta per essere investita, e morire al suo posto?
Gettarsi in un edificio in fiamme e morire dopo aver portato in salvo due bambini rimasti intrappolati?
Sono solo degli esempi, ma questo è lo scopo di Vincent, così come di tutti i suoi compagni: Charlotte, Jules, Gaspard...
L'amore tra Kate e Vincent ha tutta l'intensità e la totalità del primo amore: farfalle nello stomaco, occhi a cuore e arcobaleni a non finire.
Al punto che Kate farebbe qualunque cosa per trovare un modo che le permetta di restare accanto al ragazzo nonostante la loro differente natura.
Solo per dirne una: ogni volta che Vincent muore si risveglia di nuovo adolescente, mentre Kate naturalmente invecchia. Come sarebbe stare insieme di lî a dieci anni? E dopo venti? Dopo trenta?
Puoi davvero restare insieme a qualcuno per sempre, quando quel per sempre vale solo per uno dei due?
Vincent e Kate se lo chiedono per tutto il primo volume, ma è con il secondo che il gioco inizia a farsi duro sul serio:
"Ero destinata a innamorarmi di Parigi. Fin dal primo momento in cui ho messo piede in questa città incantata, ho capito che tutto sarebbe cambiato. Che avrei perso il mio cuore. E così è stato perché ho incontrato Vincent. Vincent è il ragazzo che tutte vorrebbero. Bello, gentile, affascinante. E immortale. So che innamorarsi di una creatura soprannaturale può sembrare una follia, ma non mi importa. Ho deciso di mettere a tacere la ragione e seguire il mio cuore. Di rischiare tutto, anche la vita, per restare al fianco del ragazzo che amo. Lui ha giurato di proteggermi, da se stesso e dai suoi nemici. Ha anche promesso di resistere alla sua natura per tenermi al sicuro, e sono certa che lo farà. Io però non resterò a guardare seduta in un angolo mentre un destino più grande di noi tenterà di dividerci. Sarò pronta a tutto pur di difendere il nostro amore. A tutto."

Ora, posto che la serie ha i suoi limiti, soprattutto perchè rivolta a un pubblico molto giovane e quindi meno analitico, a me i primi due volumi sono piaciuti molto.
Nonostante il rapporto tra le sorelle e i nonni sia molto, molto poco credibile ("Ma certo, cara. Resta pure a dormire a casa del tuo fidanzato che non conosco nemmeno. Ma usa precauzioni!" Ma che davvero?), ho trovato molto riuscito il carattere di ogni personaggio: abbiamo la sorella bella e assetata di attenzioni, una nonna affettuosa, un nonno appassionato d'arte e di storia, per non dire poi della gang di Vincent.
Charlotte mi è stata simpatica fin da subito, il gemello Charles mi ha fatto venire voglia di poterlo abbracciare attraverso le pagine, Jules mi ha fatto ridere con il suo atteggiamento da Casanova... Ognuno mi è piaciuto a modo suo, ed è bello quando succede perchè ti fa venire voglia di leggere il libro successivo e vedere cos'abbia in serbo il destino per tutti loro.
Grazie a De Agostini per la copia cartacea del romanzo <3
Nel secondo volume della serie ha un ruolo centrale la relazione tra Vincent e Kate, con gli sforzi del ragazzo per evitare di morire e quelli della ragazza per trovare una soluzione al loro problema.
Qualsiasi cosa stia combinando Vincent con i suoi esperimenti, infatti, lo sta indebolendo e Kate non ci sta: non intende restare a guardare mentre l'amore della sua vita si autodistrugg, e queto me l'ha fatta apprezzare moltissimo.
Ho anche apprezzato l'arrivo di due nuovi personaggi, pronti a rompere gli equilibri e a riservare al lettore ben più di un colpo di scena.
A cominciare dal finale: se quello del primo volume era infatti relativamente tranquillo, quello del secondo vi farà torcere le mani dal nervoso al pensiero di non poter leggere subito il terzo.

Sono sicuramente romanzi scorrevoli, che intrattengono, e che soddisferanno sia il desiderio di una storia romantica (ci sono certe scene zuccherine e grondanti cuoricini tra Katie e Vincent...) sia quello di una serie paranormal appassionante.
Muoio dalla voglia di sapere come andrà a finire e spero arrivi presto il terzo volume.
Vi segnalo anche che online si trova (solo in lingua inglese e solo in formato digitale) la novella "Die for Her" che si colloca tra secondo e terzo volume ed è narrata dal punto di vista di Jules.
lui è uno dei personagg più brillanti della serie, quindi vale la pena darle un'occhiata!

Un bacio a tutte, fanciulle (e fanciulli)!
A presto <3

2 commenti :

  1. Ammetto che, prima di leggere la tua recensione, non avrei dato un soldo di fiducia, a questa serie. Però, mi sono ricreduta: sembra niente male! :)

    RispondiElimina
  2. Ho il primo della serie, ma devo ancora leggerlo!

    RispondiElimina