mercoledì 13 gennaio 2016

Cambiare è facile #1: 5 app per cambiare facilmente

Buongiorno a tutte, fanciulle (e fanciulli)!
Oggi do il via a quello che era il mio "progetto" a cui lavoravo da prima di Natale, ovvero una serie di quattro post legata al libro "Cambiare è facile" di Gretchen Rubin, in uscita il 14/1 per Sonzogno.
Qui trovate la recensione in anteprima e quella che è stata la mia esperienza personale con i consigli dell'autrice, mentre lo scopo di questa serie di post è di aiutarvi a concretizzare tutte le buone intenzioni da "anno nuovo, vita nuova" in quello che sia un cambiamento effettivo, anche partendo dai consigli di Gretchen Rubin.
La prima cosa che voglio proporvi è una serie di APP gratuite e facili da usare, pronte ad aiutarvi nella vostra vita di tutti i giorni in ogni suo aspetto seguendo quello che è il piano d'attacco di Gretchen Rubin per costruire un'abitudine (o eliminare un vizio):

1. Conosci te stesso
2. Elabora un piano
3. Comincia a cambiare
4. Metticela tutta
5. Non cercare scuse

E cominciamo da quello che è un aspetto fondamentale della nostra vita di ogni giorno: il sonno.
Convinti di dormire bene? O assolutamente consapevoli di non farlo?
Questa è l'app che fa per voi: Sleep Cycle, disponibile in versione gratuita con possibilità di upgrade a pagamento:
Seguendo le facilissime istruzioni in apertura, verrete guidati in quello che sarà un vero e proprio studio (da parte dell'app) del vostro ciclo del sonno, e verrà individuato di volta in volta dall'app il momento idoneo a svegliarvi in modo da arrecarvi il minor fastidio possibile, ovviamente in un intervallo di tempo da voi fissato.
Svegliarsi meglio vuol dire iniziare ogni giornata nel modo giusto, e non può che aiutarvi nel cammino che porta alla costruzione di un'abitudine.

La mia seconda proposta, invece, attiene quello che è il bisogno di ognuno di noi di ricaricare le batterie durante la giornata. A questo pensa l'app gratuita di Rituals, ottimo brand di skincare che però ha un occhio di riguardo anche per la nostra mente:
All'interno dell'app è possibile selezionare dei miniprogrammi di rilassamento da pochi minuti o per intervalli più lunghi, e tutto ciò che vi serve è infilarvi gli auricolari, sedervi comodi e chiudere gli occhi. Una piccola pausa rilassante all'interno della più caotica delle giornate può fare davvero la differenza. Ve l'ho già segnalata in passato (credo fosse uno dei miei preferiti di qualche mese fa) ma continuo a considerarla un'app decisamente valida.

Abbiamo poi l'app per tutti coloro che il 31 Dicembre hanno dichiarato "l'anno prossimo andrò a correre!" e ancora non hanno tirato fuori dall'armadio le scarpe sportive.
Un po' di movimento fa bene a tutti, non dimentichiamolo!
Quello che vi propongo è Strava, che ha un sacco di ottime recensioni su Android e con la quale mi sono trovata bene (dovevo pur provarla per voi, no?): potete tenere d'occhio i vostri progressi, i percorsi fatti, e dialogare con altri utenti nella community legata.
Con l'upgrade alla versione premium ovviamente avete molte opzioni in più a disposizione, ma per iniziare da zero quella gratuita è sufficiente.

Quante volte vi siete resi conto alla fine della giornata di aver dimenticato una/due/tremila cose, e vi siete irritati con voi stessi per non esservelo segnato?
Questa è l'app che vi consiglio, anch'essa gratuita:
Wunderlist non vi fa solo scrivere delle liste. Vi permette di renderle visibili ad altri utenti, impostare allarmi sonori per determinate voci importanti, allegare immagini alle voci in elenco e molto altro. Ed è completamente gratuita.
La uso per segnarmi i post che andranno online in settimana, le cose da comprare al supermercato, i libri in uscita, ciò che devo mettere in valigia...
Mi ha reso più organizzata? Assolutamente sì.

Una delle cose che forse la maggior parte di noi vorrebbe cambiare è il nostro modo di gestire il denaro. C'è sempre quella voce dell'estratto conto a fine mese che ti lascia perplesso, facendoti pensare "Ma davvero mi serviva?", e visto che Gretchen Rubin sottolinea l'importanza di conoscere se stessi e quella di elaborare un piano, io vi dico di partire dalla prima delle due cose, verificando quanto e come spendete così:
Expensify vi permette infatti di registrare ogni singolo scontrino, di impostare un budget e rendervi conto veramente della destinazione finale dei vostri introiti.
Osservare è il primo passo per poter poi pensare a come e cosa cambiare, quindi quello che vi consiglierei è di comportarvi come sempre per un mese, registrando tutto, e poi vedere alla fne dei trenta giorni quali siano i vostri punti deboli, gli errori e via dicendo.

Bene, queste erano le cinque app!
Spero di aver stuzzicato la vostra curiosità, e di avervi segnalato qualcosa di utile ;)

Un bacio a tutte, fanciulle (e fanciulli)!
A presto <3

8 commenti :

  1. Userò quella del sonno e rituals!!!

    RispondiElimina
  2. Wunderlist c'è l'ho è sto iniziando a usarla x il blog :)
    L'ultima decisamente mi serve XD
    Baci

    RispondiElimina
  3. wunderlist l'ho conosciuta da poco e la trovo ottima per fare la spesa! Lo sapevi che si può scaricare l'app nel pc? si sincronizzano e puoi aggiornarle comodante..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ops me lo sono auto cancellato! scusa

      Elimina
  4. Ely... post perfetto! Conoscevo già Wunderlist ma le altre ancora mi erano sconosciute. Comunque sono tra quelle che ogni anno si ripetono “anno nuovo, vita nuova" e di sicuro proverò con le app che hai consigliato per vedere se almeno quest'anno ce la faccio!!!

    RispondiElimina
  5. Sembrano davvero interessanti *w* io sono praticamente come Clary, magari queste app mi aiutano a dare una svolta alla mia vita, chi lo sa XD

    RispondiElimina
  6. Mi piacciono questi suggerimenti. Fra le app che mi servono di più c'è decisamente quella del sonno :)

    RispondiElimina
  7. Mi sa che ne proverò più di una!

    RispondiElimina