mercoledì 19 ottobre 2016

"Ricettario amoroso di una pasticciera in fuga" di Louise Miller [BlogTour]

Buongiorno a tutte, fanciulle (e fanciulli)!
La chiacchiera librosa di oggi è dedicata alla mia tappa del blogtour di "Ricettario amoroso di una pasticciera in fuga" di Louise Miller, edito da Sonzogno (brossurato a 17,50€):
Non tutte le ciambelle riescono col buco. Eppure Olivia Rawlings, rinomata pasticciera del più esclusivo club di Boston, sembra fare eccezione: con le sue forme abbondanti e i capelli tinti di viola, colleziona un successo dietro l’altro, concedendosi a servizi giornalistici e apparizioni televisive, nonché a una relazione clandestina col suo datore di lavoro, padre di famiglia. Una vita dolce e piena di sapore, almeno fino al giorno della festa per i 150 anni del club, quando Olivia, sotto gli occhi di tutti, incendia non solo la torta flambé ma l’intero locale. La sua carriera è – letteralmente – in fumo, e le tocca abbandonare il glamour della metropoli per rifugiarsi a Guthrie, uno sperduto paesino del Vermont, patria di musiche e balli folkloristici. Immersa nella vita di provincia in compagnia del cane Salty, Olivia crede di ritrovare la tranquillità necessaria per riordinare le idee. Tanto più che la burbera Margaret la assume come pasticciera nella propria locanda. Per una cittadina come lei, la casetta con veranda, il frutteto, la fragranza dei cibi genuini e le serate danzanti con la band del luogo sono un vero idillio. E l’incontro con Martin, tornato da Seattle per accudire il padre malato, la persuade di non essere più così sola al mondo.
Ben presto, però, qualcosa si incrina: nel piccolo paese i pettegolezzi cominciano a girare e la nuova arrivata, dipinta come una rovinafamiglie, ne è l’oggetto preferito. Fino a quando una visita a sorpresa getterà il villaggio nello scompiglio e Olivia si troverà a dover decidere se continuare a scappare o impastare gli ingredienti che la vita sembra offrirle. E magari scoprire che quel che vuole davvero non è come lo immaginava, ma addirittura migliore.
Io ho deciso di preparare per voi una ricetta, ovviamente dolce, perfetta per le merende autunnali se accompagnata da una buona tazza di tè.
È la ricetta del mio plumcake glassato all'arancia con fondo di gocce di cioccolato, e vi serviranno:

170gr di farina
170gr di zucchero
170gr di burro (io uso quello a ridotto contenuto di colesterolo)
3 uova
un teaspoon di lievito in polvere
la scorza grattuggiata di un'arancia
gocce di cioccolato (io abbondo sempre perchè AMO il cioccolato, ma considerate almeno una bella manciata)

Inoltre vi occorrono 150gr di zucchero a velo e il succo di un'arancia per fare la glassa.

Preriscaldate il forno a 180°.
Mescolate in una planetaria le uova, la farina, lo zucchero, il burro tagliato a pezzetti, il lievito e la scorza d'arancia, fino ad avere un impasto omogeneo e senza pezzetti di burro non amalgamato.
Versatelo in uno stampo imburrato e in uno foderato di carta da forno (per evitare che la torta bruci o si attacchi).
Infornate per 35-45 minuti (la mia era pronta dopo 45 ma dai 35 in avanti tenetela d'occhio: quando è un bel marroncino dorato, e lo stuzzicadenti inserito nel dolce esce asciutto e pulito, è pronta).

Una volta raffreddata, è pronta per essere glassata.
Versate in una ciotola lo zucchero a velo, e aggiungete il succo d'arancia un cucchiaino alla volta, per essere sicuri di ottenere una glassa non troppo liquida che poi non si rapprenderebbe.
Non userete il succo di tutta l'arancia: a me ne è bastato la metà, circa.
Se preferite che il dolce sappia solo leggermente di arancia, la glassa potete farla con zucchero a velo e acqua a temperatura ambiente.
Datele il tempo di solidificarsi, et voilà.
Siete pronti a fare merenda!
Spero che la ricetta vi sia piaciuta, e soprattutto che vi incuriosisca l'idea di una pasticciera che abbandona il mondo glam della città e delle apparizioni in tv per riscoprire il fascino della vita semplice e del preparare dolci con ingredienti locali e genuini.
Io ho sempre sognato una cucina country, di quelle dove ti aspetteresti di trovare l'arrosto nel forno e la torta di mele che raffredda sul davanzale, e non ho dubbi: un giorno avrò una cucina così!
E chi lo sa, magari preparerò proprio la torta di Olivia... ma per scoprirne la ricetta dovrete sbirciare il romanzo.
E a questo proposito, abbiamo uan copia cartacea del libro in cerca disperata di una nuova casa, e provare a dargliene una è davvero semplice.
È sufficiente che voi:

1) Commentiate tutte le tappe
2) Vi iscriviate ai nostri blog
3) Mettiate "Mi piace" alla pagina Facebook di Sonzogno
È gradita anche la condivisione delle tappe sui vostri social, ma non è obbligatoria.
Compilate il modulo qui sotto ed è fatta:

a Rafflecopter giveaway Per non perdere nemmeno una tappa, seguite il nostro calendario:
Un bacio a tutte, fanciulle (e fanciulli)!
A presto <3

9 commenti :

  1. Mamma mia che buono... lo farò sicuramente amo queste cose :) bacio
    http://pazzadimoda.blogspot.it/?m=1

    RispondiElimina
  2. Ho mandato la ricetta per email a mia madre, lei è molto più brava di me! xD
    Anche se forse potrei anche provarci io e farle un regalo tardivo visto che ieri era il suo compleanno. :)

    RispondiElimina
  3. Ely è buonissima!! Domenica la provo <3

    RispondiElimina
  4. nel weekend ci provo con la mia amica a cui dedico il libro grazie a lei mi piacciono adesso i dolci

    RispondiElimina
  5. Ho questo libro sul mio kindle in attesa di essere letto, il dolce lo preparo presto <3
    Baci

    RispondiElimina
  6. Ammetto che l'abbinamento cioccolato/arancia non mi entusiasma ma sono sempre pronta a provare una nuova ricetta ;-) la foto promette decisamente bene ;-)
    Grazie mille Elisa ♡
    Partecipo al blogtour e al Giveaway ;-)
    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
    Facebook: Rosy Palazzo

    RispondiElimina
  7. Gnam, sembra buonissimo il dolce che hai preparato! 😋😍
    Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com

    RispondiElimina
  8. mamma mia che fame che mi sta venendo! due fetta per me, grazie!
    luigi8421@yahoo.it
    Luigi Dinardo

    RispondiElimina
  9. Che buono questo plumcake glassato!ho già l'acquolina in bocca...devo farlo assolutamente
    GFC/FB: Chicca Tamburrino
    e-mail: pleadi@inwind.it

    RispondiElimina