martedì 25 agosto 2015

"Cinquanta scottature di Earl Grey" di Fanny Merkin

Buongiorno a tutte, fanciulle (e fanciulli)!
La chiacchiera librosa di oggi è dedicata a "Cinquanta scottature di Earl Grey" di Fanny Merkin, edito da Sperling&Kupfer (rilegato a 14,90€):
Dietro ogni sex-symbol si nasconde un uomo-medio. Fino a ieri, questa grande verità sembrava risparmiare almeno Mr Grey, l'erotico sciupafemmine che ha dato nuovi sensi alla parola «sfumature». Ma oggi questo libro si appresta a far crollare il suo mito, svelandone abitudini raccapriccianti e segreti imbarazzanti. Perché quale dio dell'eros passerebbe mai il weekend all'ipermercato? O intere serate a guardare film di Tom Cruise prima maniera?
Certo, è ricco, misterioso, seducente: inevitabile che Anna Steal, giovane e ingenua studentessa, cada ai suoi piedi. Tuttavia, riuscirà ad accettarne le cinquanta perversioni scottanti – incluse le inguardabili camicie hawaiane e il vizio di scroccare il wi-fi ai vicini?
Proprio ora, mentre tutto il mondo divora la versione dello stesso Grey sulla Trilogia più hot degli ultimi anni, questo romanzo rivela in esclusiva tutto ciò che E.L. James ha abilmente nascosto sul suo protagonista. Diffidate della finzione: il vero Grey è Earl Grey!

Ho letto questa divertente parodia, spinta dalla curiosità, nel 2012.
Ma l'ho ripreso in mano perché volevo essere sicura di ricordarmelo bene, e sì.
E' divertente come lo ricordavo. Forse di più.
Questo libro mi ha fatto sorridere per quasi tutto il tempo, e come dire di no a 238 pagine di sorrisi?
Mi aveva divertita al punto che avevo letto anche la novella natalizia, "An Earl Grey Christmas" uscita a Dicembre dello stesso anno.

Ma torniamo a noi.
Fin dalla prima pagina sono chiare due cose: Fanny Merkin (pseudonimo di Andrew Shaffer) ha colto ogni aspetto fastidioso di Anastasia Steele, e lo ha ingigantito e messo in ridicolo fino allo sfinimento.
Dall'entrata nell'ufficio di Grey inciampando che diventa un ingresso con salto mortale e atterraggio sulla sua scrivania (ehm...), alla compagna di appartamento decisamente più vecchia di lei che dirige un giornale di basso livello sul quale intervista giovani imprenditori di successo (ma esclusivamente di bell'aspetto), alle sue riflessioni sul mondo che la circonda.
Oddio, riflessioni è una parolona.
Chiamiamoli aborti di pensiero.
Fantastica la scena in cui chiede alla receptionist di Grey come funziona un ascensore perché "a Portland non esistono gli ascensori".

Lui, il nostro Grey, è però la vera star del libro.
Perché lei è stupida come una zucca, e fa ridere proprio per questo, ma lui è una parodia dell'uomo medio da cinepanettone, con riferimenti occasionali al sesso estremo che ha reso famoso il personaggio di E. L. James.
Immaginate il risultato XD
Il titolo originale era "Cinquanta vergogne di Earl Grey", e in fondo al libro c'era la lista delle cinquanta cose di cui si vergognava.
Ecco alcune delle mie preferite, che si scoprono nel corso della lettura:
#6: in realtà mi piace il sapore della Bud Light
#14: pinze per capezzoli
#15: non capisco perché tutti odino i prequel di Star Wars
#21: rubo il Wi-Fi ai vicini
#24: uso il filo interdentale solo la settimana precedente all'appuntamento dal dentista
#26: team Jacob
#45: penso che niente batta una bella camicia hawaiana floreale
E' un libro senza pretese, pensato esclusivamente per strappare una risata a chi ha preso sul serio la trilogia di E. L. James, ma soprattutto per divertire chi aveva trovato Anastasia Steele uno dei personaggi più insulsi di sempre e ancora ride pensando alla frase "Io scopo. Forte" pronunciata da un (riconosciamoglielo) impassibile Jamie Dornan, perfettamente nel personaggio.
Diccelo, Jamie, che appena il regista ha urlato "Stop!" ti sei scompigliato cadendo dal letto.

Sfogliatelo in libreria (non siate timide), e soprattutto regalatelo a chi ha bisogno di un pomeriggio di svago perché a me ha regalato qualche ora di divertimento.

Un bacio a tutte, fanciulle (e fanciulli)!
A presto <3

9 commenti :

  1. Sembra divertentissimo (rido già guardando la copertina!) ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come inzuppa Grey non inzuppa nessuno XD

      Elimina
  2. No vabbè, muoio! Sul team Jacob lacrimavo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensa che alcune davvero divertenti le ho lasciate fuori per non rovinare la lettura XD

      Elimina
  3. Ahahahahah appena ho letto la trama e alcune citazione ho capito di volerlo xD

    RispondiElimina
  4. Sembra divertente!! E io non lo conoscevo. Devo recuperare.
    Ps. Son grave se anche io ero nel team Jacob. >///<"

    RispondiElimina
  5. ...mi chiedo perché ci abbiano messo così tanto a portarlo in Italia: è stupendo! xD
    Un Grey che fa apprezzare le sue 50 sfumature :P

    RispondiElimina