mercoledì 2 aprile 2014

March Favorites/ I preferiti di Marzo

Buon pomeriggio a tutte!
Questo è uno di quei momenti in cui l'unica cosa che vorrei fare è prendere a sberle qualcuno, ma invece faccio un bel respiro e vediamo se la "blog therapy" funziona.

Siamo all'inizio di Aprile, ed è quindi il momento di vedere chi è stato consumato/spremuto/finito a Marzo.
A partire dagli smalti, che nel corso del mese sono stati essenzialmente tre:
"Funny Face" è arrivato proprio a Marzo nella mia collezione, e lo vedete qui.
Gli altri due erano già in dotazione, e sulle unghie sono così:
Essie, Essie e ancora Essie: sto diventando monotona.

Legata agli smalti è questa piccola meraviglia super low cost che però velocizza moltissimo il cambio smalto:
E' una delle novità Essence per il 2014, e ha la stessa efficacia di quella proposta da Sephora (che però costa quasi tre volte tanto). Il "trucco", per far durare più a lungo queste spugnette, è davvero banale: quando (dopo tanti utilizzi) vedete che il solvente è diventato scuro e vi macchia le dita, versatelo tutto in una bacinella e cambiatelo con del solvente nuovo, agitando bene bene a tappo chiuso per farlo penetrare in tutta la spugnetta. Io guadagno almeno un mese di uso, così.

Abbandoniamo le mani, e concentriamoci su un'altra parte del mio corpo che, a differenza di tante altre, mi piace: le labbra.
Questo mese, nonostante il trucco sia stato davvero minimal, uno rossetto ed un gloss sono stati quasi sempre presenti:
Questo è "Rosa Murano", uno dei rossetti Collistar realizzati in collaborazione con Antonio Marras, che si ostina a venire rosso arancio in foto ma che in realtà è così:
Altro protagonista di Marzo è un gloss trasparente superlucido e dotato di luce, proposto da PaolaP.
Contiene collagene, e dona alle labbra l'effetto "rimpolpante" che forse a me non serve ma che se avete le labbra sottili può essere molto piacevole.
Molto bello anche sopra il rossetto.
Unico "contro" è il fatto che pizzica sul serio. Non in modo appena accennato.
Soprattutto se lo riapplicate spesso durante la giornata.

Dalle mani ai capelli, con il mio balsamo preferito del momento e una BB cream per capelli che mi ha favorevolmente impressionata. Ovviamente è il mio solito mix di high end e low cost:
Del balsamo avevo già parlato a Dicembre, ma questo mese sono tornata ad usarlo e mi piace anche più di prima. Ottimo profumo, scioglie ogni singolo nodo e lascia i capelli leggeri, oltre che morbidi.
Io lo tengo in posa circa 5 minuti, per farlo penetrare a fondo, e devo dire che arriva quasi a sostituire una maschera. Si sciacqua molto facilmente, senza lasciare residui di alcun tipo.

La BB cream della Pantene è stato uno di quegli acquisti stracarichi di scetticismo, e invece è diventato il prodotto che uso ogni volta che vado in palestra.
La stendo bene sulle lunghezze, massaggiando per farla assorbire, poi un bello chignon e nelle due ore di workout diamo una bella sferzata di nutrimento ai capelli.
Multitasking anche in palestra :)
Oltre a lasciare i capelli molto morbidi ha un profumo favoloso, che rimane a lungo sui capelli.
Altro utilizzo è di sera, una bella treccia dopo averla stesa e in otto ore le date tutto il tempo di farvi svegliare con capelli supermorbidi.

Non dimentichiamoci il corpo, soprattutto ora che arriva la bella stagione e eliminiamo qualche strato: 
Ormai questa crema di Clarins è quasi finita, ma ha reso il suo servizio con onore.
Ricordandomi (più o meno, qualche volta ammetto di essermene dimenticata) di usarla regolarmente, ho notato che un effetto correttivo l'ha effettivamente avuto.
Miracoli non ne fa, perchè comunque parliamo di una crema, ma la differenza si vede.
Ed è più di quanto si possa dire della marea di prodotti che ci sono in giro.

Dopo la doccia continuo ad usare il mio "Huile Prodigieuse" di NUXE, e anche in questo caso ogni minimo segno di secchezza (dovuta principalmente al freddo invernale) è sparito.
Vi dice nulla "pelle morbida come quella di un bambino"?
E soprattutto, vogliamo parlare di quanto dura, quest'olio?
Lo uso quasi ogni giorno e sembra ancora praticamente pieno.

Questo non è un prodotto di cosmesi in senso stretto, ma è una cosa che ho cominciato ad apprezzare l'anno scorso e che ultimamente, un po' perché dormo troppo poco e un po' perché ho troppi pensieri negativi, mi ha fatto spesso compagnia:
L'acqua vitaminizzata è una moda tutta anglosassone, che però sta lentamente prendendo piede anche qui. Sia Norda che San Benedetto ne propongono diverse, e una delle mie preferite è questa al limone, piena di vitamine del gruppo B più un po' di A ed E che non guastano mai.
Le calorie sono pochissime, ovviamente, ma questa e un frutto sono la mia classica merenda da metà mattina, quando la sveglia delle 5 inizia a farsi sentire e so che non ce la posso fare a tirare fino a pranzo. Non so quanto effettivamente aiuti in caso di stress, ma un po' di vitamine in più non fanno male. Soprattutto nel mio caso, perchè molti alimenti che contengono vitamine del gruppo B non mi piacciono :(
Non può comunque sostituire l'acqua "normale", sia chiaro: 2L al giorno di quella non me li toglie nessuno. Anche se vuol dire passare il tempo a portare a casa casse d'acqua naturale dall'Esselunga.

Infine, non può mancare il mio libro preferito del mese perché ormai credo sia chiaro che è la cosa che amo di più fare. 
Stavolta è "The flamethrowers" di Rachel Kushner.
Perché non assomiglia a niente che io abbia già letto (parliamo di qualche centinaio di libri, ormai), visto o sentito.
Perchè in questo libro c'è tutto: passione, amore, arte, violenza, e soprattutto vita.
Ci sono corse in moto e performance in gallerie d'avanguardia, ci sono le manifestazioni di fine anni Settanta e un amore anticonvenzionale che collassa sotto il suo stesso peso.
E soprattutto ci sono frasi su frasi che ti si stampano in testa e non ti lasciano più.
Ad esempio, questa è già a pagina 4 (mi scuso per la citazione in inglese, ma è la lingua in cui ho letto il libro. Vi lascio comunque la traduzione sotto):
"People who are harder to love pose a challenge, and the challenge makes them easier to love. You're driven to love them. People who want their love easy don't really want love."

"Le persone difficili da amare ti presentano una sfida, e la sfida rende facile amarle. Sei quasi portato ad amarle. Coloro che voglio che l'amore sia facile, non vogliono veramente l'amore."

E' un libro imprevedibile dall'inizio alla fine, e il personaggio di Reno, la giovane protagonista del libro, viene sviluppato lentamente ma costantemente. Come solo i bravi scrittori sanno fare.
E' uscito nel 2013 ad Aprile, e spero davvero che venga tradotto perché è decisamente uno dei libri più intensi e meglio scritti che io abbia letto.

Bene, anche lo sproloquio di oggi è finito :)
Vi auguro un ottimo pomeriggio, mentre cerco di farmi passare il giramento di scatole (che ci volete fare, la giornata così capita :D )

A presto, fanciulle!

3 commenti :

  1. prodotti interessanti, è la prima volta che sento parlare della bb cream per capelli Pantene! Per come la descrivi, sembra fantastica :) baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale sicuramente un tentativo, e dire che quando l'ho presa non ero nemmeno convinta ;)

      Elimina
  2. Il rossetto mi piace un sacco!!

    RispondiElimina