mercoledì 17 settembre 2014

#backtoschool Part II: stationery & more :)

Buon pomeriggio a tutte!
Ecco la seconda parte del mio haul a tema "ritorno a scuola", un po' in ritardo ma ho giustamente dato la priorità allo studio visto che in fondo questo blog è un divertimento :D
Premetto che adoro la cancelleria, è una passione ereditata da mamma e zia, che hanno sempre avuto in giro blocchi e quaderni bellissimi.
Quindi non spaventatevi se dico che la carrellata in arrivo è solo una parte di ciò con cui inizierò l'anno, perché di fatto avevo già i cassetti pieni.
Ecco qui il bottino:
Questi due quaderni assomigliano molti ai "composition notebook" di
Mead, ma costano molto meno. Hanno un'aria vagamente retrò e
sono molto compatti. Perfetti per le note volanti, per le conferenze ed i
seminari.   
Questo è a righe ma spiralato, e lo ammetto, l'ho preso perché
mi faceva sorridere la copertina :)
Questi sono per il mio pranzo in università.
Cercavo da mesi un modo per portarmi l'insalata senza dover
comprare quelle costosissime bustine monodose di olio e sale,
e ho trovato questo contenitore con forchetta e vasetto
portacondimento. Insalate assicurate :) la borraccia invece
viene da Primark, a Berlino, per 1€ non potevo lasciarla lì.
Queste maxigraffette sono perfette per pinzare più fogli insieme, e con
la passione che i miei professori sembrano avere per le fotocopie
saranno perfette. Ed erano troppo simpatiche per lasciarle lì :D
Ed ecco le graffette in versione "mignon", ma a forma
di numero o di appendino, in tutti i colori per farmi
sorridere anche quando sarò oberata di libri e appunti,
e non ci sarà proprio nulla da ridere. 
Chi è malato di Postittite alzi la mano! Io sì, per studiare,
per segnare le mie frasi preferite dei libri che leggo,
per segnare i prodotti preferiti sulle riviste... Post-it a
pieno ritmo, sempre e dovunque! 
Ecco qui, le altre cose che ho preso sono estremamente noiose, come una confezione da dieci evidenziatori di tutti i colori della Faber Castell o una di Post It quadrati gialli.
Le lezioni inizino a fine settembre, non escludo di acquistare qualcos'altro ma per ora sono a posto così. Pronta a riempire i libri di foglietti e a colorarli per bene, manco avessi otto anni :D

E credo sia chiaro a tutti che io da TIGER non ci devo più mettere piede, esattamente come da PARASHOP. Dovrei proprio evitare via Torino, in blocco.

Un bacio a tutte, fanciulle, e buona settimana <3
A presto!

4 commenti :

  1. Io vorrei tornare a scuola solo per avere la scusa di comprare cose di cancelleria. In realtà, le compro lo stesso, ma senza scusa! ciao, gaia

    RispondiElimina
  2. Se riesco ad entrare alla specialistica Tiger sarà sicuramente la prima (e probabilmente l'unica) tappa in cui andrò per farmi un enorme autoregalo di cancelleria..adoro tutte le cose che tiene! Ma anche i primi due quaderni li hai presi li? Sono bellissimi *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, i primi due sono di TIGER anche loro :)

      Elimina
  3. Anche io adoro da morire la cancelleria, non so davvero quanti soldi ho speso in quaderni, astucci, penne, gommine e chi ne ha più ne metta...tra soldi miei delle mancette e soldi dei miei...nella mia vita da studentessa ne ho spesi tantissimi!!
    I tuoi acquisti sono fantastici, mi sa che dovrò fare un salto anche io da Tiger!! Ahahaha

    Baci,
    Franci

    RispondiElimina